Lazouski e Sauter i migliori sprinter in Val Ridanna

Khalili Lazouski Grotian IBU Junior Cup Sprint Ridnaun 16 12 2017 250

Ridanna, 16 dicembre 2017 – Sabato l’IBU Junior Cup in Val Ridanna si è conclusa con le gare sprint. Le condizioni meteo in Alto Adige erano perfette con tanto sole, temperature gelide e poco vento al poligono con una pista al top. Nella gara maschile (10 km) si è imposto il bielorusso Dzmitry Lazouski, mentre la gara femminile (7,5 km) è stata vinta dalla tedesca Marina Sauter. La Coppa del mondo per le giovani promesse del biathlon era una prova generale perfetta per gli Europei di biathlon, in programma dal 22 al 28 gennaio 2018 sempre in Val Ridanna.      

  

Dzmitry Lazouski ha fatto vedere una grandissima performance nello sprint maschile in Val Ridanna. In pista il 19enne di Minsk ha ottenuto “solo” l’11° tempo, ma al poligono ha fatto davvero la differenza, non sbagliando neanche un colpo e stabilendo il miglior tempo. Con un tempo complessivo di 27.07,7 minuti si è imposto, lasciandosi alle spalle il russo Said Karimulla Khalili (+5,6/1), mentre il tedesco Tim Grotian è arrivato terzo (+18,7) con il miglior tempo sugli sci stretti e nonostante i suoi due errori al poligono.

 

Il migliore degli azzurri è stato Davide Cappellari (Forni di Sopra), che ha accusato un ritardo di 1.02,1 minuti sul vincitore (1 errore) e ha chiuso in 9/a posizione. Benissimo anche il suo compagno di squadra Patrick Braunhofer. Il beniamino di casa, residente proprio in Val Ridanna, ha ottenuto il 10° posto (+1.03,5/1). In totale hanno partecipato 113 biathleti alla sprint maschile. 

 

Nel pomeriggio poi la gara sprint femminile, nella quale ha avuto la meglio Marina Sauter (Germania). La vincitrice 20enne di Bächingen non ha commesso errori al poligono e sugli sci da fondo ha fatto registrare il quarto tempo. La Sauter era già salita sul podio nella gara individuale di venerdì, dove aveva chiuso in seconda posizione. Nella sprint odierna è invece arrivata seconda la francese Lou Jeanmonnot Laurent, che ha sparato senza errori ma che in pista ha perso 12,8 secondi sulla Sauter. Il podio è stato completato dall’altra tedesca Sophia Schneider, che con un errore ha perso 15,3 secondi sulla sua compagna di squadra vincente. 

 

La migliore delle azzurre è stata la due volta campionessa del mondo giovanile Irene Lardschneider. La 19enne di Selva in Val Gardena con due errori ha chiuso con 1.09,2 minuti di ritardo sulla Sauter in 11/a posizione. La vincitrice della gara individuale sugli sci ha brillato con il quarto tempo. Nella gara sprint femminile erano al via 90 biatlete. 



IBU Junior Cup Ridnaun/Ridanna

 

Sprint Men (10 km)

1. Dzmitry Lazouski BLR 27.07,7/0

2. Said Karimulla Khalili RUS +5,6/1

3. Tim Grotian GER +18,7/2

4. Martin Perrillat Bottonet FRA +29,4/1

5. Igor Malinkovskii RUS +44,8/2

 

Sprint Women (7,5 km)

1. Marina Sauter GER 23.47,0/0

2. Lou Jeanmonnot Laurent +12,8/0

3. Sophia Schneider GER +15,3/1

4. Hanna Kebinger GER +28,7/0

5. Camille Bened FRA +39,9/1

 

Individual Men (15 km)

1. Vasilii Tomshin RUS 45.10,0/2

2. Alex Cisar SLO +15,8/1

3. Danilo Riethmüller GER +1.10,1/2

4. Sandro Bovisi SUI +1.16,9/1

5. Julian Hollandt GER +1.26,9/0

 

Individual Women (12,5 km)

1. Irene Lardschneider ITA 43.45,7/1

2. Marina Sauter GER +36,6/2

3. Paula Botet FRA +45,9/2

4. Eleonora Fauner ITA +1.03,2/0

5. Gilonne Guigonnat FRA +1.12,5/2

 

 

 

ASV Ridanna • I-39040 Ridanna (Alto Adige) • Tel: +39 349 0062066 • Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. • P.IVA: 01417330212 • Editorial Privacy © geiger-webdesign.com

Utilizziamo i cookie per assicurarVi una migliore esperienza sul nostro sito. Utilizziamo inoltre anche cookie di parti terze per inviarVi messaggi promozionali personalizzati. Se prosegue nella navigazione di questo sito acconsente automaticamente all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione clicca qui.